SOS WC

Diversi sono i problemi che possono interessare lo scarico del wc: guarnizione rotta, galleggiante da sostituire, scarico intasato, cassetta da cambiare ecc..

Alcune di queste operazioni possono essere eseguite anche fai-da-te, anche se, è sempre meglio chiedere prima un consulto di tecnici specializzati per non rischiare di aggravare i problemi.

Problemi-alla-guarnizione-o-al-galleggiante-modena

Vediamo come aggiustare un gabinetto che perde

Se il tuo sciacquone funziona bene, ma non sa quando fermarsi, in una maniera o nell’altra, sta sprecando moltissima acqua e quel rumore ti infastidisce.

Le cause di questo problema possono essere diverse: andiamo a vedere i passaggi da eseguire per individuarle.

1° passaggio

Tira lo sciacquone un paio di volte mentre guardi il serbatoio scoperto mentre si svuota facendo attenzione al processo. Quando abbassi la leva, la catena solleva la valvola di ritegno, che quindi permette al carico di acqua di scorrere attraverso l’apertura nella tazza. Man mano che il livello dell’acqua scende, la valvola si abbassa fino a chiudere l’apertura.

Un galleggiante di plastica segue l’andamento del livello dell’acqua presente nel serbatoio ed è collegato a un’altra valvola che lascia entrare l’acqua nel serbatoio quando il galleggiante si trova in basso e la quando il galleggiante si trova in alto.

In mezzo, è presente un tubo che serve a scaricare nella tazza l’acqua in eccesso quando il serbatoio si riempie oltre un certo limite.

2° passaggio

Se hai aspettato abbastanza a lungo dopo aver tirato lo sciacquone e l’acqua non ha ancora smesso di scorrere, solleva il coperchio del serbatoio e guarda dentro.

Casetta-wc-a-muro-sassuolo

6° passaggio

Pulisci o sostituisci la valvola di ritegno e/o quella di scarico. Se il WC smette di riempirsi e poi ricomincia a intermittenza, o se l’acqua scorre costantemente nella tazza, hai una perdita lenta dal serbatoio. La causa più comune di una perdita è data, solitamente, da una valvola di ritegno difettosa. Con il tempo, questo pezzo di plastica può deteriorarsi o diventare vecchio e duro al punto da dover essere sostituito, o potrebbero accumularsi delle incrostazioni sia su di essa sia sul bordo della valvola di scarico su cui si appoggia.

Se la valvola di ritegno è ancora in buono stato, qualche volta basta semplicemente pulirla e/o pulire il bordo su cui si appoggia perché torni a funzionare.

Passa un dito con attenzione attorno alla parte inferiore della valvola di ritegno e sul bordo della struttura che la sostiene ed elimina gli accumuli irregolari di minerali che potrebbero causare la perdita. Usa una spugna con della candeggina o della lana d’acciaio o della carta abrasiva.

7° passaggio

A volte, la causa dello scorrimento lento dell’acqua nel serbatoio può essere dovuta a qualcos’altro.

Il piccolo tubo di gomma di riempimento che porta dalla valvola al tubo di scarico, e qualche volta la valvola stessa, potrebbero comportarsi come un sifone. In quel caso, regola l’altezza della valvola o del tubo, o abbassa il livello dell’acqua.

Se dopo questi passaggi non hai ancora risolto il tuo problema, rivolgiti ad un’azienda specializzata! Ti consigliamo Idroterm Sas, specialista nel settore e attiva tra Modena, Carpi, Sassuolo, Rubiera e dintorni.

Tubo-scarico-intasato